125 Views |  1

Officina Italiana Design crea nuovi stilemi e inaugura il nuovo corso del design Riva

A 25 anni dalla sua fondazione, Officina Italiana Design, lo studio che dal 1994 progetta i modelli dei celebri cantieri Riva, crea nuovi dettagli di design.

Sull’ultimo nato Riva 48’ Dolceriva sono presenti nuovi stilemi che verranno introdotti su molte future imbarcazioni Riva.

Questo modello è definito principalmente da due semplici linee lungo il profilo, secondo la filosofia progettuale di Officina Italiana Design, pulita e rigorosa. Alcuni tagli estetici contribuiscono all’unicità dell’imbarcazione: primo fra tutti quello del parabrezza caratterizzato da una leggera contro-curvatura, particolare che verrà inserito in alcuni dei nei prossimi modelli Riva.

L’originalità di Dolceriva emerge soprattutto attraverso il disegno della finestratura a scafo che, generato da un tratto di matita nero lungo la fiancata argentea, risale verso la coperta.

Questa soluzione stilistica, frutto di un complesso lavoro di ricerca tecnica, ha portato a un sistema di accoppiamento scafo-coperta innovativo: la zona di poppa, completamente libera dal bottazzo, lascia spazio a una presa d’aria realizzata in fibra di carbonio con bordo in acciaio. 
Non ultima, la particolare poppa arrotondata che, una volta chiusa, evoca la parte posteriore di una macchina di lusso sportiva, riferimento al car design in chiave marina. 

Non sono da meno gli interni: la grande attenzione al dettaglio li rende raffinati ed eleganti, caratterizzati dall’uso profuso di cuoio naturale.

Una barca da giorno che può essere usata anche per un week end, con una sola ampia cabina (oltre a quella del comandante) per renderla intima ed esclusiva, oppure in versione conviviale a due cabine. Dolceriva è al contempo un’imbarcazione con spazi all’aperto molto vivibili dove il grande pozzetto permette di ospitare a bordo più persone. 

«Dolceriva non è comparabile con nessuna altra barca sul mercato», ha spiegatoMauro Micheli, Chief Designer di Officina Italiana Design «perché ha una personalità e un valore tutti suoi che non hanno paragoni nel segmento di riferimento». »Dolceriva ha dimensioni perfette (15 metri di lunghezza) per usare armonicamente tutti gli stilemi della tradizione Riva (colore, acciaio, mogano), con finiture e dettagli al top», ha continuato Micheli.

È forse la barca più equilibrata che abbiamo mai realizzato. Una barca che non dà un taglio al passato ma che prosegue nel solco della tradizione, raffinando il design con innovazioni stilistiche e tecnologiche, per rimanere sempre un po’ fuori dal coro», ha concluso.

Sergio Beretta, Ceo di Officina Italiana Design, dal canto suo ha spiegato che «Dolceriva è una barca di alto livello e molto rappresentativa dello stile dell’armatore. Un vero gioiellino di design da mostrare sia per l’eleganza sia per i contenuti formali. Uno yacht che ci riempie d’orgoglio».