L’emozione è il segreto del suo Luxury Projects

“Un ritorno alla purezza e alla semplicità delle linee. Sempre con grande attenzione e ricerca dei materiali”. Così Laura Pomponi, Ceo e fondatrice di Luxury Projects, riassume la traccia sulla quale ha indirizzato il proprio lavoro. Laureata in ingegneria elettronica, Laura Pomponi ha poi dato spazio alla sua passione per l’arte, il design e per la cura per il particolare nel mondo dello yachting. “Dopo aver avere lavorato come ingegnere in tutto il mondo, ho deciso di tornare ad Ancona, da dove vengo,” racconta Laura Pomponi. “Ho mandato il curriculum a un cantiere, ho avuto un colloquio e ho così cominciato a lavorare per il cantiere CRN. Ho lavorato a CRN per cinque anni come responsabile di progetto seguendo la costruzione di yacht in acciaio, dei nuovi prototipi in vetroresina fin dalla fase iniziale dei modelli in legno. È stato un lavoro molto impegnativo e che mi ha permesso di seguire tutte la fasi della costruzione. Poi ho deciso di dare il via a una mia attività. Mia nonna negli Anni 30 disegnava vestiti, così forme e colori li avevo un po’ nel sangue e quindi nel 2008 ho dato il via al mio studio”.

Uno studio, Luxury Projects, dal quale sono succi moltissimi progetti di yacht e di interni di yacht. Tra i tanti Koji, il Leopard 110’ dei Cantieri Arno di cui firma gli interni e che si è aggiudicato il World Superyacht Awards 2013. E uno studio che non si ferma alla semplice progettazione, ma che segue tutti gli aspetti dello yacht: “Quello che facciamo è curare ogni dettaglio, fino al logo dello yacht. C’è un filo con cui leghiamo tutto. E il suo colore è il rosso: il colore dell’emozione”.

www.luxury-projects.com

Leave A Comment

Your email address will not be published.