78 Views |  Like

VSY presenta Waterecho in partnership con Siemens e Lloyd’s Register

Durante l’ultimo Monaco Yacht Show, VSY, Siemens e Lloyd’s Register hanno annunciato una partnership volta alla ricerca di una tecnologia di celle a combustibile a idrogeno per il nuovo VSY 65m Waterecho.

camera standard 0010 - SFONDO 3A

VSY è ormai riconosciuto come cantiere specializzato nella costruzione etica, che applica i principi di sostenibilità in tutti i processi di costruzione di uno yacht. In particolare, tra le varie, ha sempre investito in tecnologie di bordo per il trattamento delle acque, la riduzione delle emissioni di scarico, i sistemi di ancoraggio “green” e altre soluzioni di risparmio energetico. Il cantiere toscano non sta solo incoraggiando l’evoluzione di una costruzione responsabile di grandi yacht, ma sta anche promuovendo relazioni con comitati e aziende internazionali per stimolare in generale l’aumento della stabilità ambientale e delle tecnologie pulite. 

camer alternativa 0012 - sfondo 3

Di fatto, VSY ha appena firmato un accordo di partnership con Siemens e Lloyd’s Register per sviluppare un progetto per l’applicazione della tecnologia delle celle a combustibile a idrogeno, dedicata ad una versione speciale del nuovissimo progetto VSY 65m Waterecho firmato Espen Øino. Progettato per veri amanti del mare, da una delle penne più talentuose e riconosciute nel mondo dello yachting, il VSY 65m Waterecho rappresenta un mix perfetto di comfort assoluto e sostenibilità con l’obiettivo di aumentare la costruzione responsabile di yacht di lusso.
Siemens, dal canto suo, è molto sensibile allo sviluppo di soluzioni eco-friendly e utili per il settore marittimo e navale. Soluzioni che sono fondamentali per soddisfare i più rigidi requisiti ambientali, pur mantenendo una gestione sempre economica delle navi. Ecco perché Siemens replica con un sistema di propulsione integrata, specificamente progettato per l’industria marittima e navale, quale il SISHIP BlueDrive.

camera standard - 0001 SFONDO 3A

Lo scopo principale del presente progetto è quello valutare gli specifici requisiti tecnici e di sicurezza per l’alimentazione del motore elettrico di poppa (utilizzato per manovre o come propulsore ausiliario – dotazione standard su tutti gli yacht VSY) in una modalità completamente green e sostenibile.
In questa partnership – per scendere in dettaglio – VSY si impegna a realizzare la fattibilità tecnica e commerciale dell’impiego di celle a combustibile a idrogeno e la relativa installazione a bordo. Mentre Siemens si impegna a fornire il proprio know-how, le soluzioni tecniche già sviluppate o da sviluppare, e Lloyd’s Register si impegna invece ad effettuare una valutazione preliminare a fini della certificazione.