204 Views |  Like

Videoworks conferma la propria leadership
 nel “superyacht it system”


Videoworks riconferma la posizione di leadership in ambito di superyacht IT system anche in occasione dell’ultima edizione del World Superyacht Awards 2018. Erano infatti ben otto gli yacht candidati nelle diverse categorie a bordo dei quali i cantieri hanno scelto di avvalersi del know-how dell’azienda italiana. E ben due tra questi si sono aggiudicati la vittoria nella propria categoria:

Baglietto M/Y Andiamo – Categoria Displacement Motor Yachts below 500GT 40m and above

Cantiere delle Marche M/Y Hymna – Categoria Displacement Motor Yachts below 500GT 30-40m

Cerri Cantieri Navali M/Y Elsea – Categoria Semi displacement or planning 3 deck Motor Yachts

CRN M/Y Cloud 9 – Categoria Displacement Motor Yachts 2,000GT and Above

Custom Line Navetta 33 – Categoria Semi-Displacement or Planing Three Deck Motor Yachts

Feadship M/Y Hasna – Categoria Displacement Motor Yachts Between 500GT and 1,999GT

ISA Yachts M/Y Clorinda – Categoria Semi displacement or planning 2 deck Motor Yachts

Perini Navi S/Y Seven – Categoria Sailing Yachts 50m and above

A contribuire a queste candidature, anche l’utilizzo degli impianti audio/video, domotico e di rete di bordo che rappresentano ormai una delle richieste principali da parte dell’armatore e dei suoi ospiti. Guardare una partita di calcio su un grande monitor ad altissima risoluzione, ascoltare ottima musica grazie a casse che riproducono un suono fedele e puro, dare un party a bordo, gestire facilmente luci, tende, contenuti multimediali e clima e navigare in internet in maniera sicura e affidabile, sono diventati un must-have dell’integrazione dei sistemi.

TECNOLOGIE DEDICATE AL COMFORT Videoworks ha dimostrato la propria versatilità, occupandosi degli aspetti più diversi dei sistemi di bordo. Qualche esempio?

CRN_Cloud 9

CRN_Cloud 9

Sul CRN M/Y Cloud 9 la sfida dei progettisti era quella di ottenere un’ottima qualità audio riducendo allo stesso tempo l’impatto architettonico dell’istallazione. CRN e Videoworks hanno optato per l’uso del Revolution Acustics SSP6 multiducers come soluzione. Questo particolare prodotto high tech viene installato sulle superfici e funziona grazie ad un normale amplificatore audio. Le superfici diventano delle vere o proprie pareti audio invisibili.

CCN_Elsea

CCN_Elsea

A bordo di M/Y Elsea, oltre al supporto completo su audio/video, Videoworks ha poi sviluppato il progetto illuminotecnico – come light engineering e come light design basato sul sistema LUTRON, mentre la gestione delle luci con esterni RGB, Under water lights, RGB ed integrazione delle lampade LALIQUE con controllo DALI.

Perini Seven

Perini Seven

Videoworks si è occupata del progetto illuminotecnico anche a bordo del Perini Navi Seven, dove il lighting design è un mix completo di illuminazione diretta, retroilluminazione e illuminazione indiretta, senza perdere mai di vista il giusto equilibrio fra i diversi elementi.

ISA 120 SPORT MY Clorinda

ISA 120 SPORT MY Clorinda

Sull’ISA Yachts M/Y Clorinda Videoworks ha invece optato per il nuovo sistema Kaleidescape Strato. Si tratta del primo media player ultra HD con HDR. I film vengono scaricati dalla rete ed archiviati su hard disk. Risoluzione Ultra HD, fino a 60 fotogrammi al secondo.

Baglietto Andiamo

Baglietto Andiamo

Il controllo dei sistemi audio-video a bordo del M/Y Andiamo di Baglietto avviene invece tramite un iPad che sfrutta l’applicazione ITWMode Plus e il sistema audio centralizzato dispone di party system. Videoworks si è occupata anche della gestione internet tramite il Kerio Control NG500.

Cdm Hyma

Cdm Hyma

 Infine, salendo su M/Y Hymna del Cantiere delle Marche è possibile godere dell’impianto audio con casse James Loudspeaker per gli esterni e speaker Sonance negli ambienti interni.

DIETRO LE QUINTE DEI SISTEMI DI BORDO DEI VINCITORI
Tra gli otto yacht candidati, due si sono aggiudicati la vittoria nella propria categoria: si tratta del Feadship M/Y Hasna (Displacement Motor Yachts Between 500GT and 1,999GT) e della Navetta 33 di Custom Line (Semi- Displacement or Planing Three Deck Motor Yachts).

A bordo di Hasna, Videoworks si è concentrata sulla realizzazione del sistema di rete e di sicurezza. Utilizzando apparati Cisco e Kerio, la società italiana ha creato un sistema IT professionale di alto livello. Per la rete locale cablata sono state scelte fibre ottiche e di rame. L’infrastruttura serve sia il sistema IT che il sistema AV e domotico, sempre con una grande attenzione alla cybersecurity: Videoworks ha infatti realizzato una soluzione tagliata su misura per ottimizzare le performance e al contempo la sicurezza combinando i migliori prodotti tecnologici disponibili sul mercato.

Feadship Hasna

Feadship Hasna

SullaNavetta 33, oltre al sistema IT (che sfrutta anch’esso gli apparati Cisco e Kerio Control), Videoworks ha curato anche l’impiantistica audio. Negli esterni del sundeck e nel pozzetto sono state utilizzate le casse totalmente waterproof James Lopudspeaker, realizzate in alluminio Marine Grade, che garantiscono un suono potente e cristallino. Nei saloni la scelta è invece caduta sugli speakers professionali K-Array Viper.

Custom Line NAVETTA 33

Custom Line NAVETTA 33

Il controllo dell’impianto audio/video, come pure di quello domotico delle zone armatoriali, degli esterni e delle cabine ospiti avviene grazie a un iPad Mini, che ha tra le sue funzionalità anche il software MyInfo. MyInfo è un sistemaentertainment-info-domotictotalmente integratoche,grazie a un software e aun’interfaccia grafica sviluppata da Videoworks, è in grado di svolgere diverse funzioni e di visualizzare tutte le informazioni tramite un iPad, un iPhone o un’Apple TV.

CHARTING

Intuitivo, facile da utilizzare e anche customizzabile, MyInfo può essere utilizzato per controllare l’impianto video a circuito chiuso, la cartografia, i dati di navigazione e molto altro.