179 Views |  Like

Mondomarine is back! Ecco la nuova linea Classic

La nuova linea “Classic” interamente in alluminio, va intesa come un rinnovamento nello stile dello storico cantiere Mondomarine, parte di Palumbo Superyachts dallo scorso autunno. 


I modelli che compongono la gamma sono un 43 metri, un 50 metri ed un 63 metri, tutti con scafo semi-dislocante e pescaggio basso per garantire agli Armatori accesso alle spiagge più esclusive e con fondali bassi anche nei Caraibi.
Il primo modello ad essere stato sviluppato dallo studio Luca Dini a cui il cantiere ha affidato i progetti sia della linea “Classic” che della nuova linea “Discovery”, è il Classic 50 metri. 

“Il M/Y Sarastar 60 metri consegnato da Mondomarine nel 2017 è stata il punto di partenza.” dichiara Luca Dini. “Parlando di linee esterne il nostro target era un’evoluzione sì, ma non lo stravolgimento del concept alla base di quella barca dal design sportivo ed elegante con una unione di spigoli e curve, forme sinuose e angoli, in un insieme che tuttavia risultava non stridente ma armonico. In breve una rivisitazione creativa che, anche se potrebbe sembrare un paradosso, si traduce in un Classico Moderno”.


 La nuova linea resta nel solco della pura tradizione Italiana ma al contempo aggiunge qualcosa di diverso: viene dato un contrasto accentuato tra margini netti e linee sinuose, curve morbide e angoli taglienti, vuoti e pieni, arrivando ad un insieme che sia comunque bilanciato, coerente ed elegante.


Vengono aggiunti sia sullo scafo che sulla sovrastruttura vari dettagli estetici e delle incisioni, che colpiti dal sole creano un gioco di luci e ombre che arricchiscono l’aspetto generale della barca. 
Questi elementi rimandano ad esempi del classico car design italiano che è da sempre, per Luca Dini, una delle maggiori fonti di ispirazione ed in particolare quest’ultimo si è ispirato ai modelli Gran Turismo di Ferrari e Lamborghini.


Il Classic 50 metri può ospitare 10 persone suddivise in quattro comode cabine posizionate nel lower deck e in un’ampia cabina armatoriale sul main deck dotata di due balconi esclusivi. L’equipaggio è stato previsto di 10 persone.