95 Views |  1

Il nuovo Sunseeker Hawk 38

Da una parte l’uomo dei record di velocità sull’acqua. Dall’altra un cantiere che ha costruito la propria reputazione sulle prestazioni.

WuS8f

A distanza di alcuni anni dall’ultimo progetto congiunto la FB Design di Fabio Buzzi e Sunseeker hanno unito ancora una volta gi sforzi per presentare l’Hawk 38. Basta osservare le linee dello scafo per intuirne la vocazione sportiva.

7qqep

Un vero e proprio cavallo di razza che, sulla carta, è accreditato di una velocità di 62 nodi. Non poteva essere altrimenti visto che dietro al progetto c’è Fabio Buzzi il cui curriculum parla chiaro. Il pluricampione di motonautica, insieme alla FB Design da lui stesso fondata nel 1971, ha all’attivo 55 titoli mondiali e 43 record di velocità. L’ultimo in ordine di tempo lo ha stabilito lo stesso Fabio Buzzi il 7 marzo del 2018, sul Lago di Como, quando al timone di uno scafo “a tre punti” toccò la ragguardevole velocità di 277.515 km/h stabilendo così il nuovo primato mondiale per un’imbarcazione con motorizzazione diesel.

BtFTi

L’arrivo dell’Hawk 38 rinnova un legame tra Buzzi e il cantiere di Poole avviato 18 anni fa con i progetti dell’XS 2000 e dell’XS Sport. Le principali innovazioni dell’Hawk 38 riguardano la carena sviluppata e brevettata dalla FB Design e dotata di una prua definita “anti-dive” la cui particolare configurazione garantisce sempre un assetto ottimale anche alle velocità più sostenute.

drnui

Questa soluzione abbinata anche a due inserti pneumatici esterni della Hypalon 866 STAB che ricordano i tubolari dei gommoni. Posizionati a murata accrescono la stabilità, riducono fortemente il rollio e le vibrazioni a tutto vantaggio di comfort e sicurezza.

8oT9I

L’Hawk 38 che misura 11,85 metri di lunghezza si presta a diverse forme d’impiego: da dayboat fino a tender per grandi yacht. La propulsione di base poggia sul pacchetto composto da una coppia di motori fuoribordo Mercury400R abbinato al sistema Mercury Racing Digital Zero. Il layout di coperta è concepito con un’area prendisole seguita da un pozzetto dotato di tavolo e sedute nella sezione prodiera. La console di comando è equipaggiata con un sistema di navigazione Simrad che ruota attorno a un display multifunzione touch-screen Evo 3 dotato di funzionalità GPS e Wi-Fi. Oltre a quella di guida gli ospiti possono contare su altre tre sedute da corsa avvolgenti concepite sempre da FB Design e su un divanetto collocato nella zona di poppa.

Matteo Zaccagnino