105 Views |  Like

Il Moonflower di Nauta Design

Moonflower è uno degli ultimi e più intriganti progetti firmati da Nauta. «Design innovativo, molti spazi open, contatto diretto con l’acqua e layout e arredi flessibili. Erano questi i must have che  l’armatore ci ha dato», ha spiegato Mario Pedol, co-fondatore di Nauta Design. Articolato su 5 ponti, più un under-lower deck tecnico, Moonflower avrà un volume di 1450 GT. Tra gli atout di questo yacht c’è senza dubbio il grande beach club. Si tratta di uno spazio full beam che dispone di due terrazze abbattibili laterali (che hanno una movimentazione in fase di brevetto) che circondano la poppa, permettendo di camminare tutto intorno, e di una vetrata “nemo” che scende sotto il livello dell’acqua.

All’estrema poppa è prevista una grande piscina equipaggiata con un sistema di copertura realizzato nello stesso teak del pagliolo, che rende quello spazio fruibile quando la piscina non è in uso. Il ponte superiore è dedicato all’armatore con accesso diretto all’helipad e alla terrazza di poppa. 

Altro punto di forza dello scafo è la spettacolare scala circolare che gira intorno all’ascensore e collega tutti e cinque i ponti, sun deck compreso. 
La motorizzazione sarà diesel elettrica. Firmato nel 2017 al Monaco Yacht Show, il contratto prevede che lo yacht sia consegnato tra il 2021 e il 2022.