59 Views |  Like

Evo R6

Dall’esperienza di EVO Yachts e dall’estro progettuale di Valerio Rivellini nasce Evo R6: un 18 metri che apre nuovi orizzonti nel mercato della nautica. Massima flessibilità di interpretazione e di utilizzo sono alcune delle caratteristiche che raccontano l’essenza del nuovo nato in casa Evo. 

IEvo R6 è infatti l’unico yacht della categoria in grado di coniugare i due principali aspetti della crociera: esterni ampi, fruibili e perfettamente equipaggiati e interni generosi e confortevoli. La versatilità di questo modello non si esprime solo con l’apertura delle sponde laterali ma anche attraverso le opzioni di modifica del layout e le possibili variazioni di configurazione esterna ed interna. 

Il design esterno è contemporaneo, innovativo e si distingue per le forme svuotate e allungate che disegnano un profilo sportivo accattivante. L’estetica si accompagna alla funzionalità ed ogni dettaglio è curato nei minimi particolari. Tutta l’area esterna è rivestita in teak con quattro aree distinte per tipologia di utilizzo: la grandissima plancia di poppa a geometria variabile, la beach lounge dominata dall’elegante prendisole a isola e dalle murate che si aprono, il pozzetto living con ampia zona dining interamente coperto dall’hard top in acciaio e l’ampio prendisole prodiero con divanetto di cortesia a fronte.

A poppa trova posto il “Transformer”, una piattaforma modulare perfettamente integrata nella spiaggetta, che, muovendosi multidirezionalmente può essere usata come sicuro e agevole supporto all’imbarco o allo sbarco dalla banchina o come scala a mare o trampolino per i tuffi e anche per agevolare il varo e l’alaggio di tender e moto d’acqua.

Più a prua, si trova la beach lounge, con l’enorme prendisole centrale ad isola che permette – caratteristica unica nella categoria – di camminarvi intorno senza dislivelli, migliorando comfort e sicurezza. Le ampie dimensioni del prendisole permettono di alloggiare, sotto ad esso, un tender da 2.85 metri. Nel pieno rispetto dei canoni di forma e funzione, in questa zona, si trovano anche due ampi gavoni per ricoverare le zattere di salvataggio, i toys o i Seabob. E’ in questa area che si cela però la rivoluzione che è il vero e proprio marchio di fabbrica di Evo Yachts: allo sfioramento di un comando digitale, le sponde laterali “XTension” si aprono idraulicamente in pochi secondi, aumentando lo spazio a disposizione del 40% e convertire la beach lounge in una grande piazza fronte mare.

L’apertura delle sponde avviene con grande facilità, con la semplice pressione di un tasto, grazie a un innovativo piano rototlaslante, progettato su misura per R6. E’ questa un’innovazione che caratterizza tutti i modelli Evo Yachts ma che sull’R6 assume, ancora di più, un tratto distintivo perché applicato su un’imbarcazione di quasi 18 metri: un unicum sul mercato, e che permette di avere una larghezza massima a sponde aperte di ben 7,31 metri, quasi quanto un catamarano! 

Nel progettare l’area, grande attenzione è stata dedicata alla sicurezza: tutti i comandi idraulici sono espletati sia attraverso comandi digitali che manuali e il passaggio dalla beach alla plancia di poppa viene impedito durante la navigazione grazie a due cancelletti in acciaio inox completamente a scomparsa che limitano il passaggio in una zona non protetta durante la navigazione. 

Nel concepire il nuovo EVO R6, Rivellini ha posto l’accento sul concetto di convivialità e di versatilità. Ogni zona della coperta è pensata per favorire l’interazione fra gli ospiti e vivere la barca sotto ogni aspetto. Evo R6 dispone nella parte centrale di un grande divano a “L” e di una ampia chaise longue a due posti. Questa zona prevede un televisore Lcd a scomparsa e può essere esposta al sole o ombreggiata manovrando l’apertura del tettuccio frontale. Inoltre, grazie alla possibilità di traslare le spalliere, tutti gli ospiti, a poppa e a prua, hanno la possibilità d’essere coinvolti nella conversazione, compreso chi è impegnato alla guida.  

La cucina in coperta è a vista, attrezzata con doppio frigorifero ed ice-maker e prevede un tavolo in grado di ospitare comodamente 8 persone. La rotazione di una spalliera permette di formare un grande divano a “C” intorno al tavolo che può aprirsi, aumentando ancora, se necessario, le sue dimensioni. 

La postazione di guida, che offre una doppia seduta, è leggera, sospesa, con dettagli in acciaio inox lucidato a specchio, coerenti con numerosi elementi presenti negli ambienti interni.
La parte prodiera offre un enorme prendisole walk around e due divani contrapposti. 
Se la coperta del nuovo R6 invita a trascorrere quanto più tempo possibile all’esterno, la vera sorpresa si ha esplorando gli interni. 

Materiali nobili quali teak, cristallo, corian, pelle e tessuti pregiati offrono piacere alla vista e al tatto: la percezione è quella di un lusso fruibile, semplice ma raffinato. Curati in ogni singolo dettaglio e totalmente personalizzabili, gli interni del nuovo Evo R6 si caratterizzano per gli ampi e confortevoli spazi, i materiali ricercati e le lavorazioni particolari.  Vi si accede tramite una scala retroilluminata realizzata in acciaio con dei piani in plexiglass sospesi, l’effetto che si ha è di una doppia scala sovrapposta.  Nell’ampia dinette trovano posto un divano a “C” e un pouf che si trasforma in tavolo. La cucina si caratterizza per una zona centrale esagonale, dove sono collocati i fuochi, anch’essi esagonali, la cantina dei vini e una pratica cassettiera. 

Il cielino presenta pannelli rettangolari incastrati con binari in acciaio, corredati da luci custom. Oltre a giocare con le essenze, sono stati abbinati gli inserti in acciaio con le venature per un effetto sofisticato e di grande impatto.
Dalla dinette si accede a prua alla cabina vip, allestita con un letto matrimoniale caratterizzato da un particolare testaletto, un armadio e un comodino. La luce filtra attraverso lame di luce che illuminano l’ambiente, garantendo un’adeguata privacy. Il bagno dedicato a questa cabina è accessibile sia dalla zona letto che dalla dinette. 

La cabina armatoriale a poppa prevede un ampio armadio, un letto matrimoniale a murata con una finestratura più grande come testaletto e permette l’accesso ad un elegante bagno privato con box doccia separato. Nella porta della cabina è integrato un Tv Lcd  a scomparsa di 37 pollici. 
È possibile optare per una configurazione a tre cabine e due bagni. Come ogni vero yacht, R6 è dotato di cabina del marinaio con accesso separato e completamente indipendente. 

La scelta per la propulsione dei Volvo Penta IPS, oltre a garantire una sala macchine con spazi ridotti e quindi un’area vivibile sottocoperta molto più grande, garantisce all’armatore il meglio per prestazioni, affidabilità, insonorizzazione, semplicità d’uso e contenimento dei consumi e soprattutto sicurezza in navigazione. Le movimentazioni a bordo dal transformer alle sponde laterali hanno tre livelli di “ridondanza” a cascata (sistemi ausiliari/paralleli di comando) sino alla possibilità, in caso di mancanza totale di elettricità, di azionare tutti i comandi in modo manuale.

La carena, con angolo deadrise di 16°, è progettata dallo Studio Rivellini a seguito di studi preliminari in ambiente CFD. Come detto, la motorizzazione è affidata ai Volvo Penta IPS che possono essere scelti alternativamente da 625 cv (IPS 800) o da 725 cv (IPS 950), che permettono a Evo R6 di raggiungere nella sua configurazione più spinta la ragguardevole velocità massima di 36 nodi con una crociera intorno 28 nodi.